Let’s Vogue! Ne parliamo da un po’, eppure non tutti sanno che cosa sia il Voguing e cosa esprima di preciso questa danza, questo stile di vita. Nato negli anni Ottanta come ballo volto a “imitare” le pose plastiche mostrate nei servizi fotografici dei magazine di moda (il nome deriva, appunto, dal magazine “Vogue”) si è sviluppato nella comunità LGBTQIA+ newyorkese di quell’epoca, affermandosi, in breve tempo, come vera e propria subcultura. Espressione di libertà e modo di prendersi gioco del Fashion System, ma sempre con uno sguardo di ammirazione e rispetto, il Voguing ha cominciato a diffondersi in tutti gli Stati Uniti, avendo come “capitali” culturali la stessa New York, Chicago, Atlanta e Los Angeles. In breve tempo, inoltre, questo stile attirò innumerevoli sostenitori di ogni ceto sociale, razza e orientamento sessuale affermandosi, a tutti gli effetti, come una parte della cultura popolare statunitense.

Nella collezione di quest’anno, Figus ha deciso di ispirarsi al voguing per esprimere al meglio alcuni suoi asset: il colore, in primo luogo, come vera espressione della propria personalità e del proprio estro creativo. Poi le forme nette e fluide dei modelli della collezione traggono ispirazione dai movimenti del voguing che ha fatto del susseguirsi delle linee geometriche create con il corpo il proprio tratto distintivo.

Infine, il fatto di essere un movimento profondamente radicato negli anni Ottanta, avvicina Figus a questo mondo, condividendo con esso il concetto di inclusione, di libertà e di espressione di sé; il nostro cliente è, infatti, da sempre profondamente libero. Libero di esprimersi e abbandonarsi alla propria creatività, potendo personalizzare e coordinare i propri articoli Figus, in completa libertà e senza costrizioni. È sicuro di sé, conosce i propri difetti e vince la timidezza mostrando individualità attraverso il fascino del colore e della personalizzazione.

Presto tutti gli articoli della nuova collezione saranno disponibili online ma, nel frattempo, venite a scoprirli nelle nostre boutique di Corso Magenta, 31 e Corso Garibaldi 46.

#LetsVogue #BeFigus